VITTORIA HUB: LA CALL FOR IDEAS PER INNOVARE IL SETTORE ASSICURATIVO


 

L’incubatore insurtech cerca sia startup early stage, sia aziende già avviate. Quattro i settori di riferimento: Persona, Casa, Mobilità e Azienda Connessa

Resterà aperta fino al 28 febbraio la Call for Ideas di Vittoria hub, rivolta sia alle startup early stage, sia ad aziende già avviate nell’ambito insurtech. Nato su iniziativa di Vittoria Assicurazioni, il progetto di Vittoria hub è alla ricerca delle migliori idee che possano sviluppare nuovi prodotti e servizi in ambito assicurativo in un’ottica di open innovation.

Quanto cresce il mondo insurtech
Quello in questione è uno degli ambiti destinati a guidare l’ecosistema startup per qualità e quantità di round e di nuovi prodotti , come ha spiegato Filippo Renga, Direttore dell’Osservatorio Fintech e Insurtech del Politecnico di Milano: «L’insurtech è senza dubbio uno dei settori con il maggiore potenziale innovativo nei prossimi anni. L’Open Finance ha iniziato solo recentemente a farsi largo nel settore. Un dato su tutti lo dimostra: la crescita 174% delle startup insurtech nell’ultimo biennio a livello internazionale».

 

 

Vittoria hub: quattro settori da innovare
Le realtà selezionate avvieranno un percorso fino alla fase di Go To Market all’interno di Vittoria hub, l’incubatore insurtech che per la sua prima edizione dedicherà attenzione anche alle startup che, pur non essendo verticali sul settore, sfrutterebbero le loro potenzialità grazie alle competenze della Compagnia. «Proprio perché crediamo fortemente in questa evoluzione tecnologica – ha dichiarato Cesare Caldarelli, il CEO di Vittoria Assicurazioni – abbiamo deciso di percorrere questa nuova tappa di continuità nel nostro cammino. Siamo convinti che il futuro della distribuzione nel mondo assicurativo e l’attenzione al servizio da prestare al cliente finale necessiteranno di nuovi contributi di idee e di iniziative».

Per accedere al programma Via2 (Vittoria Incubation, Adoption & Acceleration) saranno presi in esame tutte quelle startup con potenziale innovativo in quattro settori cruciali per l’insurtech: Persona, Casa, Mobilità e Azienda Connessa. Gli spazi della sede milanese di Vittoria hub sono pronti ad accogliere fino a 10 startup selezionate per la prima edizione (l’obiettivo fissato dal Gruppo è raggiungere almeno 50 candidature). A quel punto inizierà il percorso di crescita che metterà gli imprenditori nelle condizioni di studiare il loro prodotto, capire il mercato e lavorare insieme agli esperti del mondo assicurativo per soddisfare esigenze e bisogni dei clienti.

La call di Vittoria hub si strutturerà in tre fasi e ciascuna startup potrà ottenere complessivamente fino a 60 mila euro tra premi e agevolazioni lato Financing. Partendo dall’Incubazione, la startup riceverà 15 mila euro per avviare il percorso insieme a partner specializzati, affittare gli spazi di co-working e relativi servizi della struttura; dopo tre mesi, il programma Via2 continuerà con la fase di Adozione, per integrare il prodotto di ciascuna startup (che otterrà 20 mila euro) all’interno di ecosistema e infrastrutture IT identificate da Vittoria hub.

Il programma riserva gli ultimi quattro mesi alla fase di Accelerazione fino al momento del Go To Market con un Investor Day. «Con il team di Vittoria hub – ha concluso Nicolò Soresina, Chief Operating Officer di Vittoria hub – abbiamo definito lo spazio perfetto, disegnato i processi, strutturato i servizi, costruito la rete di partner e avviato metodologie innovative di incubazione e una presenza sul canale digitale per fornire alle startup aderenti la massima propulsione e focalizzazione nel loro percorso verso il mercato e verso la realizzazione di servizi Insurtech di nuova generazione».