SE PER EVITARE UN’AUTO FINISCO IN UNA BUCA SULLA STRADA CHI PAGA?


Quando la caduta nella buca è determinata dalla necessità di evitare un’auto che stava tagliando la strada, il risarcimento va pagato dall’assicurazione di quest’ultima.

L’automobilista che sterza all’improvviso per evitare lo scontro con un’altra auto e, per questo, finisce su una grossa buca sul manto stradale non può chiedere il risarcimento al Comune per la cattiva manutenzione dell’asfalto. La causa del danno è infatti l’altra auto, alla cui assicurazione va presentata la domanda di indennizzo. È quanto chiarito dalla Cassazione con una recente sentenza .

Per comprendere meglio il principio fissato dalla Corte facciamo un esempio. Immaginiamo di percorrere la strada e che, ad un tratto, un’auto invada il nostro lato della carreggiata. Per evitare lo scontro frontale con quest’ultima, siamo costretti a sterzare all’improvviso a destra con una manovra tanto repentina quanto poco calibrata; ma nel fare questo una delle ruote della nostra auto finisce in una grossa buca aperta sulla strada e piena d’acqua. Di certo, avremmo evitato la fossa se l’altro veicolo non ci avesse imposto la manovra d’emergenza, anche perché la dimensione della buca era particolarmente grande e, quindi, l’ostacolo risultava visibile. A chi dobbiamo presentare la richiesta di risarcimento?

La risposta della Cassazione è lapidaria ed efficace: poiché la caduta nella buca stradale non si sarebbe mai verificata se l’altra auto non avesse invaso la nostra carreggiata, è solo la condotta di quest’ultima la causa del danno da noi subito. Ed è quindi la sua assicurazione a doverci pagare. Insomma, il vero elemento che ha determinato la rottura del nostro pneumatico è solo la condotta imprudente e imperita dell’altro conducente. Se poi non siamo riusciti a prendere la targa di quest’ultimo perché questa è scappato via, abbiamo la possibilità di rivalerci nei confronti del Fondo di garanzia Vittime della strada, detraendo dall’indennizzo che ci spetta una franchigia di 500 euro. E se il danno è inferiore a tale importo purtroppo non potremo ottenere i soldi che ci spettano.