RESPONSABILITÀ DEL CONDUCENTE PER L’INVESTIMENTO DEL PEDONE


crosswalk-407023_1920PER ESCLUDERE LA RESPONSABILITÀ DEL CONDUCENTE PER L’INVESTIMENTO DEL PEDONE, È NECESSARIO CHE LA CONDOTTA DI QUEST’ULTIMO SI PONGA COME CAUSA ECCEZIONALE E ATIPICA, IMPREVISTA E IMPREVEDIBILE DELL’EVENTO, CAUSA DA SOLA SUFFICIENTE A PRODURLO.

 

QUANDO UNA STRADA È COSTEGGIATA SU ENTRAMBI I LATI DA CASE ED ESERCIZI COMMERCIALI, IL CONDUCENTE DI UN’AUTOVETTURA, PUR NON TROVANDOSI NELL’IMMEDIATA PROSSIMITÀ DI UN ATTRAVERSAMENTO PEDONALE, DEVE CONSIDERARE POSSIBILE L’EVENTUALE SOPRAVVENIENZA DI PEDONI E, QUINDI, TENERE UN’ANDATURA E UN LIVELLO DI ATTENZIONE IDONEI A EVITARE DI INVESTIRLI; INFATTI, NON È ECCEZIONALE E IMPREVEDIBILE CHE, NELLE VICINANZE DI UN BAR, QUALCUNO DECIDA DI ATTRAVERSARE ANCHE IN ASSENZA DI STRISCE PEDONALI O DI UN SEMAFORO E IL CONDUCENTE DELL’AUTOVETTURA DEVE TENERE IN DEBITA CONSIDERAZIONE TALE EVENTUALITÀ.
CASSAZIONE PENALE SEZ. IV, 16/02/2016 N. 39474